Tempo ≠ Denaro

Aggiornato il: giu 18

Fin da piccolo ti hanno sempre insegnato che il tuo dovere era andare a scuola, studiare tutti i giorni, poi trovare un lavoro che ti avrebbe impiegato otto ore al giorno, cinque giorni alla settimana... questo per circa quarant'anni.




Se sei un dipendente, probabilmente hai un contratto che determina lo stipendio mensile e il numero di ore che devi lavorare. Se sei un lavoratore autonomo, probabilmentei tuoi compensi dipenderanno dalle ore dedicate al cliente e al prodotto/servizio che offri.

Se hai una tua azienda la questione non cambia: passerai sicuramente più tempo possibile a lavorare per farla funzionare.


Insomma, da impieghi non specializzati e poco retribuiti a quelli di altro profilo, come dirigente/medico/consulente da parecchie centinaia di euro l'ora, passando per proprietari di azienda, il tuo compenso è normalmente proporzionale al numero di ore lavorate.


Magari tu sei l'eccezione che conferma la regola, ma sarai d'accordo con me che nella maggior parte dei casi si verifica l'equazione "tempo = denaro": veniamo pagati per il tempo che passiamo a lavorare. Se per qualsiasi motivo ci fermiamo, smettiamo di lavorare, non veniamo più pagati.


La società ci insegna che se vuoi "sistemarti" devi sacrificarti al lavoro, dopo aver passato molte ore sui banchi di scuola; uno sforzo che prosegue fino all'età pensionabile,che come sappiamo, si allunga di anno in anno. Passiamo circa il 60% del nostro tempo al lavoro, spesso facendo qualcosa che non ci piace, non ci stimola o non ci realizza, ma che serve a sostenere noi e la nostra famiglia.


Se guadagnassimo tutti un sacco di soldi, magari la cosa non sarebbe così terribile, ma quanti di noi con il mestiere che fanno sono diventati ricchi?


O almeno soddisfatti di quanto guadagnano?


Quali settori conosci dove si può guadagnare potendo gestire autonomamente il proprio tempo?

Non sto parlando di lavorare poco, ma di gestire autonomamente quando, dove e come lavorare.


La chiave è rendere il tempo lavorativo molto più produttivo rispetto al settore tradizionale, più efficiente e vantaggiosa per te. Mi riferisco a settori professionali veri e propri, dove non si viene pagati a seconda del tempo trascorso a lavorare, ma in base al valore che si è creato.


Sicuramente di settori del genere ne esistono almeno due: quello dei grandi investitori e quello dei proprietari di grandi aziende.

- I primi fanno lavorare i soldi per loro, investono ingenti capitali in società, immobili, business ecc., che frutteranno loro guadagni. Qui il valore creato è puramente finanziario.

-I secondi invece fanno lavorare "gli altri" per loro. I proprietari di grandi aziende con centinaia di dipendenti hanno creato, comprato o ereditato un sistema aziendale in grado di fruttar loro guadagni importanti non legati al numero di ore che passano in azienda.


Se un giorno Jeff Bezos decide di farsi un mese di vacanza, di certo Amazon non si ferma ma continua ad andare avanti da sola.


Grandi investitori e grandi proprietari d'azienda hanno dunque in comune due cose:

-il fatto di guadagnare attraverso degli attivi (il denaro fluisce nelle loro tasche senza che debbano fisicamente essere presenti);

-il fatto di aver creato i loro attivi grazie a enormi investimenti iniziali.


Essenzialmente per realizzare ciò adoperano 2 tipi di leve:

-i soldi (propri o degli altri);

-il tempo degli altri (dei loro dipendenti, dai dirigenti agli impiegati e agli operai).


Il modo di costruirsi dei guadagni continuativi senza grandi investimenti di denaro c'è ed è alla portata di tutti coloro che si rimboccano le maniche e hanno voglia di darsi da fare, in modo del tutto legale e trasparente! Indovina come si chiama?

Hai indovinato: si chiama network marketing.


Il network marketing è un settore professionale con una lunga storia alle spalle, un sistema solido, strutturato e regolamentato dalla legge, che ad oggi conta oltre 118 milioni di incaricati alle vendite in tutto il mondo di cui 600 mila solo in Italia.


Sempre più persone desiderose di mettersi in proprio e costruire un'impresa, si stanno avvicinando al network marketing, potendoselo permettere grazie al fatto che non servono grandi capitali e che, il rischio di fallimento (rischio d'impresa) è praticamente azzerato.


Questo non significa che tutti quelli che si avvicinano al network marketing abbiano aspirazioni milionarie; moltissimi vi si dedicano semplicemente come attività secondaria mantenendo il proprio lavoro.


Un'attività imprenditoriale adatta e aperta a tutti con la quale, molte persone in Italia, si sono costruite delle entrate aggiuntive che permettono loro di vivere al meglio o anche, soltanto per avere più tempo per se stessi e per la propria famiglia.


Per capire in che modo è possibile costruire dei guadagni ricorrenti attraverso questo business ti mando a questi due articoli:

5 competenze per la duplicazione nel network marketing

Il network marketing è vendita?


Intanto voglio svelarti qual è la grande ambizione di molti networker: crearsi questi profitti attraverso la costruzione, con costanza e duro lavoro, di reti di persone che fatturano autonomamente. Per "autonomamente" si intende che le tue reti continueranno a fatturare per conto loro senza bisogno del tuo lavoro fisico sul campo.


Potrai prenderti vacanze e giorni liberi quando vorrai, poiché la tua rete di distribuzione continuerà a generare profitti anche in tua assenza. Proprio come possono fare anche i grandi imprenditori del nostro tempo, Jeff Bezos, Mark Zuckerberg o Bill Gates: perché avrai creato un guadagno continuativo.


Significa che l'equazione tempo = denaro non si applicherà più al tuo lavoro, e che avrai costruito un business dove potrai essere tu a decidere quando, dove e quanto lavorare, a seconda dei tuoi obiettivi(se punti a guadagni importanti o se ti interessa una semplice entrata aggiuntiva).


Moltissime persone in Italia si occupano di network marketing già da anni, e grazie a esso si sono create delle entrate aggiuntive che hanno migliorato notevolmente la loro vita.


La tua nuova equazione sarà tempo ≠ denaro: libertà di tempo e libertà di denaro.

In altre parole: la vera Libertà.



Spero questo articolo ti abbia smosso un pò! Se vuoi condividilo e se hai domande scrivimi pure.

©2019 di Lavoro Digital.